INIZIATIVA NO WAR!

no war

 "Intanto noi non intendiamo aspettare il prossimo allarme e il nostro NO lo ribadiamo lasciando aperta la nostra bacheca (invitiamo ancora e comunque a partecipare) come monito, come una goccia che scavi la roccia, quella delle coscienze!"

 

Queste erano le ultime parole scritte in occasione del rischio guerra, in quel caso in Siria e medio oriente,

ma come detto e ridetto LA STORIA SI RIPETE e ci risiamo... stavolta in Ucraina

allora ripetiamo il nostro NO

e rinnoviamo il nostro invito a partecipare alla petizione video 

 

"Via libera dell'ONU alla rimozione dell'arsenale chimico in Siria. Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato all'unanimità la risoluzione sulla distruzione delle armi chimiche in Siria..." (fonte: Corriere.it)

"Assad ha dichiarato che rispetterà tutti i patti che la Siria ha firmato e che 'elimineremo le armi chimiche per nostra volontà'..." (fonte: termometropolitico.it)

 

OK l'attacco è scongiurato...o almeno rimandato, e di questo non possiamo che esserne felici e soddisfatti, ora è il momento di intervenire aiutando chi in questa vicenda ha perso di più: il popolo, in primis i più deboli; CHI PUO' DEVE!

 

Intanto noi non intendiamo aspettare il prossimo allarme e il nostro NO lo ribadiamo lasciando aperta la nostra bacheca (invitiamo ancora e comunque a partecipare) come monito, come una goccia che scavi la roccia, quella delle coscienze!


Un Ente, una Istituzione, una Associazione, un gruppo...una Persona che pone tra i propri obiettivi quello di promuovere il miglioramento ambientale, il benessere sociale, la tutela dei diritti della persona e dei soggetti deboli; ma soprattutto che professa l'incontro con "l'altro" quale fondamento di una convivenza civile e di PACE, tutte finalità che la nostra Cooperativa fin dalla fondazione si è posta. Ebbene questo Ente non può restare inerme e in silenzio di fronte ad eventi che di tutto questo non tengono conto mettendo in atto azioni di guerra.
E dunque si è pensato di utilizzare un mezzo e una modalità di intervento diffuso, e forse ascoltato (la famosa opinione pubblica), e quindi creare una petizione popolare che unisce termini oramai consolidati quali "sottoscrivere" e "metterci la faccia".
Una iniziativa questa della Cooperativa che vuole essere contro la guerra in quanto tale e che coglie gli eventi attuali, in Siria (ma ieri c'era la Libia, l'altroieri l'Iraq e l'Afghanistan e prima ancora il Kossovo e la Serbia e... un elenco di simili tragici episodi che si susseguono oramai da decenni) come occasione per gridare forte:
NO ALLA GUERRA TRA I POPOLI;
NO ALLA GUERRA CONTRO IL PROPRIO POPOLO;
NO ALLA GUERRA "IN DIFESA" DI UN POPOLO, che di quel popolo farà strage (effetti collaterali?);
NO ALLA GUERRA DEI PROVOCATORI E COSTRUTTORI DI "PROVE" PER L'INTERVENTO DEI "SALVATORI" CONTRO IL PROPRIO NEMICO;
NO ALLA GUERRA "DI RELIGIONE", quando si sa che le ragioni sono altre:
NO ALLA GUERRA CHE TROVA GIUSTIFICAZIONI, QUELLE VERE, NEL PETROLIO;
NO ALLA GUERRA CHE DEVE FAR VENDERE ARMI O, PEGGIO ANCORA, CHE DEVE SPERIMENTARE NUOVE ARMI (ANCHE CHIMICHE);
NO ALLA GUERRA TRA I POVERI, NO ALLA GUERRA DEI RICCHI CHE QUEI POVERI MANDANO A MORIRE;
INSOMMA NON PIU' UOMO CONTRO UOMO MA UOMO CON UOMO, CONVIVENZA PACIFICA E CONOSCENZA DELL'"ALTRO".

Siamo piccoli e sappiamo di non partire con grossi numeri dalla nostra parte, ma siamo determinati e ci crediamo, 
per cui l'auspicabile lo auspichiamo! E allora, forza e coraggio, ingrossiamo l'onda, creiamo un maremoto!

"Egregio Presidente, Premier, Monarca...insomma Potente di turno,

Noi ci siamo e diciamo NO alla guerra!"

partecipare è semplice: scarica il logo e usalo come sfondo per una clip in cui dici la tua contro la guerra (max 15 secondi) poi spediscilo ai nostri indirizzi mail:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

fin da ora grazie

  

Roberto, Caserta - Italia

Giulia, Casagiove - Italia

Luciano, Casagiove - Italia

Stefano & family, San Nicola la Strada - Italia

Rossana, Caserta - Italia

Brunella, Caserta - Italia

Enzo, Caserta - Italia

Mauro & Francesca, San Nicola la Strada - Italia

Ciro, Caserta - Italia

Maria Teresa, San Nicola la Strada - Italia

Giustina, San Nicola la Strada - Italia

Maria, San Nicola la Strada - Italia

Michele, Arona - Italia

Grazyna, Tarnòw - Polonia

Andrea, Bellona - Italia

Antonella, San Prisco - Italia

Sara, San Prisco - Italia

 

Giovanna, Caserta - Italia

 

Rossella, Caserta - Italia

 

Miriam, Falconara Marittima - Italia

Nico, Santa Maria Capua Vetere - Italia 

 

Abdellahi, Bababe - Mauritania

 

Teresa, San Nicola la Strada - Italia

 

Eleonora, Caserta - Italia

il logo dell'iniziativa 

 

Informazioni aggiuntive